telefono  (+39) 06.78.40.300
    mail                     info@zega.it

Consigli

 

Cosa serve per effettuare la Cremazione

Chi desidera che il proprio corpo, al momento del decesso, venga cremato, potrà affidare questa volontà ai propri familiari o scriverla in una disposizione testamentaria o iscriversi all'Associazione per la Cremazione. Con un decreto approvato nel 1990 è stato previsto che il coniuge o, in sua assenza, i familiari più prossimi - individuati secondo quanto disposto dal Regolamento di Polizia Mortuaria Nazionale - decidano se procedere alla sepoltura - in terra, in loculo o in tomba - o alla cremazione. La nuova normativa in fase di regolamentazione, prevede che la cremazione non sia più gratuita e che le ceneri possano essere disperse o collocate in luoghi diversi dal cimitero. A Roma le cremazioni si effettuano presso gli impianti del cimitero Flaminio. Per il momento la cremazione è gratuita per i residenti e per tutte le persone decedute nel comune di Roma. In tutti i cimiteri comunali sono predisposti appositi luoghi per la conservazione delle urne cinerarie che, in alternativa, possono anche essere tumulate nei loculi o nelle tombe, senza influire sul numero dei posti previsti nell'atto di concessione. Il costo dei loculi cinerari (concessione per 99 anni) varia, a seconda della fila, da € 208,07 a € 457,05. E' tuttavia dovuto il pagamento del posto in più nel caso in cui siano stati già utilizzati tutti i posti compresi nella concessione originaria. Tale costo varia, a seconda della fila.

Cosa bisogna fare nel momento in cui il nostro congiunto viene a mancare

In caso di morte di un parente o di una persona cara è necessario effettuare, nel più breve tempo possibile, una serie di operazioni prima di arrivare alla tumulazione.
Se il decesso avviene in casa, occorre chiamare il medico che ne accerti le cause e compili un certificato su apposito modulo. Personalmente o attraverso la Soc.Fun.Off.Roberto ZEGA a r.l. (telefono 06.78.40.300) occorre: - avvisare il medico necroscopo, appositamente incaricato, il quale procederà - non prima di 15 ore e non dopo le 30 ore dal decesso - all'accertamento di morte e compilerà un altro certificato; - denunciare all'ufficiale di Stato Civile il decesso (con i dati anagrafici) entro 24 ore portando i certificati rilasciati sia dal medico che dal medico necroscopo.
Se il decesso avviene in ospedale o in casa di cura, per la denuncia e relative certificazioni provvede l'Amministrazione Ospedaliera.
In caso di morte violenta, di morte improvvisa per la strada o in luoghi pubblici, ovvero in caso di morte di persone che vivono sole, è necessario, chiamando il 113, avvertire l'Autorità Giudiziaria, la quale dopo gli accertamenti darà disposizioni per la rimozione della salma.
Per informazioni relative alla pensione, e a tutte le pratiche relative (annullamento, reversibilità...) cliccare sul seguente link www.inps.it

Differenze principali e costi per sepolture in loculo, in terra, e nei cinerari

Possono fare richiesta di concessione di loculo i familiari di un defunto la cui residenza era nel territorio del Comune o la cui morte è avvenuta nel territorio del Comune. La concessione dura 30 anni e può essere rinnovata dopo la scadenza. E’ prevista la concessione di loculi ossari e cinerari che dura 99 anni. La sepoltura in terra attualmente è gratuita, ma la nuova normativa in fase di regolamentazione prevede che il servizio di inumazione in terra sia a pagamento. La domanda di concessione deve essere redatta su apposito modulo con marca da bollo da € 10,33 e deve essere accompagnata dal codice fiscale dell’acquirente. La domanda può essere presentata personalmente o attraverso la Fun.Off.Roberto ZEGA. Il costo del loculo in concessione varia a seconda della posizione. Il pagamento và effettuato all'atto dell'acquisto in contanti o tramite assegno circolare intestato alla "Tesoreria del Comune di Roma".

 

Adulti

linea_02

Bambini

Fila

Interno

Esterno

Fila

Interno

Esterno

Prima fila 1.851,85 1.767,89 Prima fila 1.035,62 994,61
Seconda fila 2.879,56 2.743,50 Seconda fila 1.584,22 1.514,74
Terza fila 1.851,85 1.767,89 Terza fila 1.035,62 994,61
Quarta fila 1.139,44 1.092,56 Quarta fila 654,82 625,53
Quinta fila 741,05 711,77 Quinta fila 440,98 423,41
             

Ossari Cinerari

 

Fila

Interno

Esterno

 

 

   
1 - 2 - 3 457,05 416,04        
4 - 5 - 6 404,33 363,32        
7 - 8 313,52 266,65        
9 - 10 249,08 208,07   nei costi sono comprese le spese per la muratura dei loculi.


Nuovo Cimitero Laurentino

Assegnazione zone di utenza nei cimiteri del comune di Roma

Con l'apertura del nuovo cimitero Laurentino di Roma, ubicato sulla via Laurentina, sono stati definiti i bacini di utenza nei cimiteri urbani e suburbani, che di seguito riportiamo:
 

Cimitero di S. Vittorino: Circ.ne VIII

Cimitero di Isola Farnese: zone di Isola Farnese, La Storta (parte confinante con Isola Farnese fino alla ferrovia Roma-Viterbo)

Cimitero di S. Maria di Galeria: Circ.ne XIX, nonchè gli abitanti di Osteria Nuova, (località sita tra S. Maria di Galeria e Cesano e a circa un km dal cimitero di S. Maria di Galeria)

Cimitero di Cesano: zona di Cesano

Cimitero Castel di Guido: Circ.ne XVI e XVIII

Cimitero di Maccarese: Ponte Galeria (per la parte di competenza del comune di Roma) - Cimitero di Ostia antica:Circ.ne XIII

Cimitero Laurentino: Circ.ni X - XI - XII - XV (esclusa la zona di Ponte Galeria) - Cimitero Flaminio: Circ.ni I - II - III - IV - V - VI - VII - IX - XVII e XX
 
Nel caso in cui non ci sia la disponibilità nel cimitero circoscrizionale corrispondente, le sepolture saranno indirizzate nel Cimitero Flaminio ad eccezione della Circ.ne XIII che graverà sul Cimitero Laurentino.

Imbalsamazione

Per la legge italiana, l'imbalsamazione completa è vietata, ma si possono comunque effettuare sulla Salma dei trattamenti che consentono la conservazione del cadavere per diversi mesi.
In Italia questi trattamenti vengono effettuati sopratutto sulle Salme dei cittadini stranieri in quanto consentono la riapertura del feretro una volta effettuato il rimpatrio.
Il trattamento di imbalsamazione è da distinguersi nettamente dal trattamento igienico conservativo previsto per legge per i trasporti fuori comune nel periodo dal 1° aprile al 30 settembre o trascorse le 48 ore dal momento del decesso.

La Funeraria Officia Roberto Zega è organizzata per eseguire l'imbalsamazione SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE.

Qui di seguito riportiamo testualmente l'articolo della Gazzetta Ufficiale riguardo l'imbalsamazione:

Art. 46 Gazzetta Ufficiale n.° 239 del 12 ottobre 1990

1. I trattamenti per ottenere l'imbalsamazione del cadavere devono essere eseguiti, sotto il controllo del coordinatore sanitario della unità sanitaria locale, da medici legalmente abilitati all'esercizio professionale e possono essere iniziati solo dopo che sia trascorso il periodo di osservazione.

2. Per fare eseguire su di un cadavere l'imbalsamazione deve essere richiesta apposita autorizzazione al sindaco, che la rilascia previa presentazione di :
a) una dichiarazione di un medico incaricato dell'operazione con l'indicazione del procedimento che intende seguire, del luogo e dell'ora in cui la effettuerà;

b) distinti certificati del medico curante e del medico necroscopo che escludono il sospetto che la morte sia dovuta a reato.
 

Servizi da e per l'estero

La Funeraria Officia Roberto Zega, grazie a una fitta rete di collaboratori è in grado di effettuare il rimpatrio di una Salma da e per qualsiasi località in Italia e all'estero.

Possiamo essere contattati anche solo per preventivi che siamo in grado di fornire in poco tempo.


AZIENDA CERTIFICATA: ISO 9001:2008 e UNI EN 15017:2006
certificazioni 
 
HOME | AZIENDA | FUNERALI DI STATO E SOLENNI | SERVIZI | CATALOGO | PENSIERI E PAROLEZEGA | CONTATTI
 
logo_bianco   pin Via Clelia, 26/28
00181 - Roma
  fax (+39) 06.78.02.488
  telefono(1) (+39) 06.78.40.300   mail(2) info@zega.it
COPYRIGHT © Funeraria Officia Roberto Zega Srl - P.IVA 01353060591 - Tutti i diritti riservati